EFFICIENZA ENERGETICA: DI COSA PARLIAMO

 

Da diversi anni, ormai, l’attenzione, nel mondo dell’edilizia e delle costruzioni, è incentrata sull’edilizia sostenibile e l’efficienza energetica.

Le città sono caratterizzate in gran parte da una quantità enorme di edifici realizzati, spesso di bassa qualità architettonica e costruttiva e dal pessimo comportamento sotto il profilo termico e dell’efficienza energetica. In sintesi, finora si è costruito tanto e male.

Inquinamento, esaurimento delle fonti fossili ed una nuova coscienza ecologica e di rispetto dell’ambiente, hanno, negli ultimi 15 anni circa, notevolmente cambiato lo scenario.

L’edilizia Sostenibile e il risparmio energetico consentono di progettare e realizzare edifici più efficienti sotto il profilo energetico e quindi più economici, più avanzati sotto il profilo tecnico-costruttivo e con miglior livello di comfort interno, più rispettosi dell’ambiente in quanto poco o nulla inquinanti.

Oggi, come sappiamo, la progettazione di un edificio comprende vari e molteplici aspetti, tutti però correlati tra di loro, e quindi non scindibili ed affrontabili separatamente, ma in simbiosi. Si può parlare di Progettazione Integrata: infatti gli aspetti urbanistici, architettonici, strutturali e impiantistici sono strettamente correlati sia sotto il profilo tecnico-costruttivo che sotto quello legislativo-regolamentare.

Erroneamente si crede che efficientamento energetico significhi sostituire gli infissi con quelli a taglio termico o installare impianti ad energia rinnovabile (pannelli solari, etc). In realtà è un insieme organico di interventi pensati e progettati non singolarmente, ma in una visione globale e unitaria: a volte sono necessari alcuni interventi, altre volte degli altri. Occorre analizzare le singole problematiche caso per caso e capire come e dove intervenire. E' necessario, in primis, correggere il malfunzionamento sotto il profilo dell'efficienza energetica della scatola muraria e solo dopo agire sull'impiantistica.

In ogni caso, dal modo in cui si imposta il progetto, in fase preliminare, fino a quelle definitiva ed esecutiva, dipende la gran parte del comportamento dell’edificio sotto il profilo del risparmio energetico e del controllo termico.
La forma, la volumetria, quindi nello specifico la composizione architettonica, l’architettura dell’edificio, determinano gran parte del comportamento termico dello stesso. Orientamento, organizzazione distributivo-funzionale degli ambienti, esposizione, ombreggiamento  e soleggiamento dei vari ambienti, sono elementi fondamentali per l’edilizia sostenibile e per un corretto ed efficiente comportamento dal punto di vista del risparmio energetico.

È fondamentale la scelta dei materiali costruttivi in base alle proprietà termo- fisiche e termo-igrometriche.
L’integrazione architettonico-impiantistica assume un ruolo decisivo: le nuove tecnologie e le possibilità offerte dall’edilizia sostenibile e dagli impianti ad energia rinnovabile (solare, fotovoltaico, eolico, geotermico) devono essere “integrati” nella progettazione architettonica. Vale a dire previsti, coordinati, relazionati ed, anche essi stessi, a volte, elementi caratterizzanti l’architettura di un edificio.

Il Concept

L'idea di Costruzioni Efficienti ed il progetto ENERGY DESIGN si sviluppano attraverso decenni di studi allo scopo di informare, promuovere ed incentivare gli interventi edilizi di Ristrutturazione, Restyling ed Efficientamento Energetico.

Ultime news

Dove siamo

GE STUDIO
Mario e Marco Gaballo Engineering

Via Bovio n° 2 - Nardò (LE)

Telefono: +(39) 0833 562916

Fax: +(39) 0833 836790

E-mail: info@costruzioniefficienti.it